Che cos è il Saldo e Stralcio immobiliare?

Saldo e Stralcio Immobiliare spiegato semplice!

Per definizione il Saldo e Stralcio è una procedura “stragiudiziale” (nel senso che si evita il percorso giudiziale in Tribunale della vendita dell’immobile in asta) il cui fine è quello di ridurre (quanto più possibile) in misura percentuale l’ammontare del debito accumulato dalla parte esecutata attraverso il raggiungimento di un accordo transitivo (contratto) mediante il quale le parti interessate (debitore-creditore-potenziale acquirente) risolvono in maniera pacifica ed amichevole la vertenza. In altre parole, attraverso questo tipo di operazione è possibile evitare che l’immobile venga venduto in asta.

Ti starai chiedendo: “com’è possibile? Si può realmente acquistare un immobile evitando l’esperimento d’asta?

Assolutamente SI. E ti spiego anche come. Seguimi.

E’ una “strada” totalmente percorribile, legale, ma soprattutto etica perché, come vedremo più avanti, mediante questo tipo di operazione è possibile aiutare il debitore, nonchè la parte esecutata, evitando spiacevolissime situazioni ben più gravi derivanti dalla vendita dell’immobile in asta.

Nella maniera più chiara e semplicistica possibile, mediante il Saldo e Stralcio è possibile bypassare il Tribunale che si occupa della vendita dell’immobile all’asta e tentare di trovare un accordo tra le parti. In particolar modo si interviene con la parte debitrice (esecutato) e con la parte creditrice (generalmente una banca che ha avviato il pignoramento) al fine di imbastire una trattativa che porti ad un accordo che eviti la vendita dell’immobile all’asta.

“Stralciare” un immobile, infatti significa intervenire in una procedura di esecuzione immobiliare, stabilendo un accordo con il debitore e i creditori al fine di saldare i debiti, ad una cifra più bassa rispetto all’ammontare stesso, e “liberare” l’immobile dal pignoramento.

Noi “addetti ai lavori” infatti, definiamo tale operazione WINWINWIN, dal momento che tutti gli “attori” coinvolti in questo tipo di operazione, al termine della stessa ne vengon fuori “vincitori” per quello che compete la propria personale posizione.

Quali sono in definitiva i vantaggi per ciascuno degli interessati a tale procedura?

Vediamoli insieme:

  • Debitore, o anche detto esecutato, è solitamente una persona che ha contratto un mutuo con una banca per l’acquisto di un appartamento, il quale si ritrova ben presto nell’impossibilità di assolvere ai pagamenti a causa di un imprevisto che gli ha ridotto il reddito in modo sostanziale. Il suo VANTAGGIO, da non sottovalutare e di primaria importanza, al termine dell’operazione è quello di poter vedere estinto totalmente il proprio debito. Potrà infatti essere cancellato dalla “Centrale Rischi” e rientrare nell’elenco dei buoni pagatori con la possibilità di tornare nuovamente ad essere finanziabile in futuro.
  • Creditore, generalmente una banca che dà avvio alla procedura di pignoramento, tuttavia non è detto che sia la sola, in quanto i creditori possono essere molteplici e diversi (come il condominio, una finanziaria,…) e vanno anche distinti tra privilegiati e non privilegiati. Il VANTAGGIO principale del creditore è quello di recuperare in tempi rapidi parte dei propri soldi, anziché attendere l’esito incerto della vendita in asta oggi ancor più dilatati in conseguenza della sospensione dei termini dovuta alla normativa emergenziale. Inoltre, alla ripresa delle procedure il valore del bene potrebbe essere ulteriormente decrementato, tutto a scapito dell’interesse del creditore, che vedrebbe rientrare nelle proprie casse ancor meno rispetto all’ammontare del debito.
  • Acquirente, colui che si fa carico del debito sulla base del quale si è trovato l’accordo con la parte creditrice ed acquista l’immobile dell’esecutato. Da questa operazione immobiliare, i VANTAGGI del potenziale acquirente sono sostanzialmente 3:
    • Acquistare il bene ottenendo una consistente riduzione di spesa, nell’ordine del 30/40 anche 50% di risparmio rispetto al valore dell’immobile sul mercato;
    • Evitare l’esperimento d’asta per l’acquisto dell’immobile. Quindi non doversi “scontrare” a colpi di rilanci con altri potenziali pretendenti in asta.
    • Effettuare un operazione immobiliare soprattutto etica, in quanto si aiuta una persona in netta difficoltà economica (esecutato) ad estinguere totalmente la sua posizione debitoria.

Come avrai avuto modo di comprendere, gli stralci immobiliari rappresentano dunque una grande opportunità di investimento sia per chi vuole comprare casa, mediante un operazione a forte sconto, sia per l’esecutato che vede risanata la sua posizione debitoria.

Lo Stralcio, tuttavia richiede competenze giuridiche e tecniche che pochi conoscono. Si tratta di un operazione delicata e complessa, infatti non a caso si è soliti affermare che “lo Stralcio è per pochi”. E’ un lavoro che richiede tempo, ma anche competenze e capacità di negoziazione, relazionali e risolutive.

In quest’ottica infatti, AurumCase è in grado seguirti e supportarti in questo tipo di percorso, che tua sia un potenziale acquirente interessato all’acquisto di un immobile, o un esecutato che necessiti di aiuto per sistemare una volta per tutte situazione debitoria.

AurumCase è coadiuvata da professionisti del settore, consulenti, agenti immobiliari, pool di legali, che ti aiuteranno a trovare la miglior soluzione alle tue esigenze.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI: ANDREA SITTI 3203665865.